Virus email: ecco come riconoscere gli attacchi in arrivo sulla posta elettronica

  • ilger.com
  • BLOG
  • Virus email: ecco come riconoscere gli attacchi in arrivo sulla posta elettronica

virus-posta-elettronica

Virus e posta elettronica viaggiano spesso sullo stesso binario, o meglio, sono i virus informatici che scelgono le caselle e-mail degli utenti quale strumento attraverso cui diffondersi nei sistemi operativi.  Se avete il sospetto di aver ricevuto un virus annidato in un messaggio di posta elettronica, ecco come comportarvi per riconoscere la minaccia ed evitare il contagio.

Come si diffondono i virus informatici

Questi programmi auto replicanti possono causare la perdita di dati o il rallentamento della macchina se non addirittura il crash del sistema operativo. Generalmente la trasmissione di un virus o di un malware via posta elettronica avviene mediante la ricezione di un’e-mail contenente un codice che può essere integrato al corpo del testo o contenuto all’interno di un allegato. Evitare di ricevere e-mail del genere è praticamente impossibile – anche perché ogni giorno compaiono nuove minacce informatiche – tuttavia è bene saperle riconoscere per scongiurare il contagio o porvi rimedio.  

Come riconoscere email con virus

Come abbiamo anticipato, si può prendere un virus anche solo aprendo una mail: ma come capire se un’email è un virus

  • I virus integrati nel corpo del testo dell’e-mail appaiono sottoforma di richieste di aiuto o aggiornamento dati, urgenti comunicazioni bancarie o relative alla vincita di fantomatici premi. 
  • I virus contenuti all’interno di allegati, invece, hanno generalmente l’estensione di file eseguibili (come .EXE; .Com; .VBS) ma potrebbe capitare anche che siano contenuti all’interno di file compressi. In entrambi i casi, i testi dei messaggi che contengono virus sono caratterizzati dalla presenza di errori ortografici, che possono facilitarci nel riconoscere contenuti sospetti. Per saperne di più su come riconoscere un e-mail contenente un virus, leggete la nostra guida.

Virus email: come eliminarlo?

Per fronteggiare gli attacchi è sempre utile installare un buon antivirus aggiornato in grado di riconoscere e isolare il rischio. Inoltre, mai rispondere al mittente di un messaggio se non si è sicuri della veridicità del contenuto anche nel caso in cui si tratti di un nostro contatto. 

Ma è anche possibile prevenire il rischio di infezione bloccando un virus annidato in un messaggio di posta elettronica su server antispam cloud, prima di raggiungere la casella email del destinatario. La soluzione – integrabile in Zimbra Wbmail con una zimlet – è il filtro antispam/antivirus Libra Esva User Console.

Proprio in virtù della stretta relazione tra virus e mail, il client di posta Zimbra è provvisto di un filtro antispam e antivirus in grado di offrire un alto livello di sicurezza. Richiedi una demo gratuita.