Cos’è la sovranità dei dati e perché oggi le aziende non possono farne a meno

  • ilger.com
  • BLOG
  • Cos’è la sovranità dei dati e perché oggi le aziende non possono farne a meno

Cos'è la sovranità dei dati

Nel mondo anglosassone si parla di “data sovereignty”, in italiano di “sovranità dei dati”. Con questa espressione si indica il controllo e la protezione dei dati di imprese e cittadini. È un concetto giuridico introdotto dall’Unione Europea prima della definizione del GDPR.
Negli ultimi tempi la questione è al centro del dibattito, anche perché legata al progetto europeo Gaia-X. L’iniziativa europea Gaia-X nasce con lo scopo di limitare il controllo monopolistico dei dati da parte di Big Tech americane come Google, Amazon e Facebook, e, più in generale, di tutte quelle aziende multinazionali che archiviano informazioni su data center non localizzabili. Questa iniziativa non vuole solo proteggere la privacy degli utenti, ma il suo fine è anche quello di generare un effettivo valore dai dati, ricavandone benefici economici e sociali.
Questo progetto prevede quindi di realizzare una infrastruttura cloud continentale interconnessa, estesa e distribuita, capace di garantire il pieno controllo dei dati e la loro localizzazione precisa all’interno dei confini europei. In questo modo si garantisce la sovranità dei dati all’interno dell’EU.

Cos’è la sovranità dei dati?

La sovranità dei dati è un’espressione giuridica che nasce dalla crescente diffusione di architetture cloud. Inizialmente il cloud era prevalentemente pubblico e gestito da degli “hyperscaler”. Visto il massiccio ricorso alla virtualizzazione, i dati degli utenti e delle aziende transitavano e venivano archiviati in data center di cui nessuno conosceva la localizzazione specifica, spesso nemmeno lo stesso hyperscaler. Con l’introduzione del GDPR e un forte ricorso all’esternalizzazione c’è stata un’ulteriore estensione delle responsabilità sui dati a nuovi soggetti, pur non essendo questi proprietari dei dati. In un contesto come questo non sempre sono state fornite garanzie adeguate sull’utilizzo di questi dati. Dati aziendali e dati personali sono transitati su data center non localizzati, spesso extra-europei, sottoposti quindi a diversa legislazione.

Sovranità e residenza dei dati

La questione della residenza dei dati è quindi fondamentale in questo contesto. Spesso la sovranità dei dati viene confusa con la “residenza dei dati”, i due concetti non sono equivalenti, la “residenza dei dati” è compresa nel concetto di sovranità, individuare la residenza dei dati, sapere dove sono geolocalizzati, non equivale alla sovranità dei dati, tuttavia conoscere la loro geolocalizzazione è una condizione necessaria per avere sovranità sui propri dati. La piena sovranità dei dati consiste infatti nel conoscere la localizzazione di questi, averne libero accesso e avere la possibilità di generare valore dalla loro elaborazione.

La sovranità dei dati in ambito aziendale e istituzionale

Secondo il GDPR le aziende sono direttamente responsabili dei loro dati e di quelli che transitano attraverso le loro infrastrutture, rischiando anche multe in caso di irregolarità nel trattamento dati. Il tema della sovranità digitale è diventato quindi una priorità per le imprese e per le istituzioni europee.
Si diffondono sempre di più ambienti IT su cloud ibrido e multicloud. Si cerca di archiviare i dati più sensibili in strutture chiuse, controllate e protette, scegliendo ambienti misti, cloud pubblico e privato. Si assiste a un rilancio dei data center on premise, attraverso la migrazione a cloud privati.

La massima sicurezza per i tuoi dati

In questo contesto, per evitare che i dati oltrepassino i confini europei la scelta migliore è quella di affidarsi sempre a Cloud Server Provider italiani con data center localizzati in Europa, preferibilmente in Italia.
La soluzione di Web Hosting e Housing in Cloud offerta da ilger.com assicura uno storage ad alte prestazioni con parametri garantiti. I dati non occupano i server aziendali, ma si trovano in un data center esterno residente in Italia sempre a disposizione del personale aziendale autorizzato mediante una piattaforma online. Basterà solo disporre di un dispositivo connesso alla rete. Questa soluzione è flessibile e scalabile, adattabile a ogni tipo di necessità aziendale. Per saperne di più, contattaci subito e ricevi una consulenza personalizzata Zimbra in linea con le tue esigenze aziendali più specifiche.