Cloud E-mail Filtering, cos’è e quali sono i vantaggi?

  • ilger.com
  • BLOG
  • Cloud E-mail Filtering, cos’è e quali sono i vantaggi?

cloud email filtering

Sapevate che circa il 90% dell’e-mail che circolano sul web sono di Spam? Un afflusso enorme, considerando che il numero totale dei messaggi inviati in un giorno si attesta a circa 247 miliardi. Un afflusso che non solo può essere dannoso per gli utenti (le e-mail di spam sono spesso messaggi con lo scopo di sottrarre informazioni sensibili all’utente tramite pratiche di social engineering), ma che può occupare anche una significativa quantità di banda, che in caso di server aziendali potrebbe costituire un problema. In questi casi, in aiuto viene il Cloud E-mail Filtering.

Che cos’è e come funziona il Cloud E-mail Filtering

Questo servizio fa da “intermediario” tra le e-mail ricevute e il vostro server di posta, controllando in real time e-mail e allegati e provvedendo a eliminare i messaggi di spam prima ancora che arrivino al vostro client di posta elettronica. Ma oltre ad agire in funzione antispam, il cloud e-mail filtering agisce anche da antivirus in quanto provvede ad analizzare le mail e gli allegati, assicurando il 100% di protezione.

I vantaggi di questo sistema

I vantaggi per chi sfrutta la protezione del cloud e-mail filtering sono numerosi: primo fra tutti, come menzionato sopra, aiuta a ridurre drasticamente la banda utilizzata dai server aziendali, con un sensibile miglioramento delle prestazioni di rete. Inoltre, visto che il cloud e-mail filtering viene posto a monte del vostro server di posta, provvederà a bloccare email non richieste ed eventuali attacchi alla rete aziendale come malware, dirottandoli sul server antispam. Un modo pratico e sicuro per garantirvi la sicurezza del vostro account di posta elettronica.

È comunque possibile amministrare le e-mail di spam, visionando report relativi alla quantità di messaggi eliminati (il Cloud E-mail Filtering assicura il 99% di intercettazione dello spam) e con la possibilità di gestire whitelist e blacklist degli indirizzi.

Un must, specialmente se abbinato a client di posta elettronica professionali come Zimbra: basta richiederne una demo gratuita in modo da testarne e valutarne tutte le funzionalità.