Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 0521 618591

logo zimbra    logo zimbra suite plus

12 Nov

Zimbra e la firma DKIM: un efficace sistema di validazione delle email

Creato: 30 Ottobre 2019

firma dkimIl DKIM è uno dei metodi più efficaci per aumentare la sicurezza delle email ed evitare i casi di spoofing o di phishing tramite email. Scopriamo meglio come funziona questo strumento che offre la garanzia dell’autenticità del messaggio e che è consigliabile configurare su ogni casella di posta elettronica per garantire la sicurezza delle email.

Cos’è il DKIM

Spesso le email ricevute sono automaticamente firmate ed autenticate attraverso una chiave digitale che consente al server di posta elettronica di verificare che l’email ricevuta provenga realmente dall’indirizzo email mostrato e che non si tratti, piuttosto, di spamspoofing. Questo metodo di autenticazione con firma digitale è, appunto, il DKIM (DomainKeys Identified Email) ed è utilizzato soprattutto per impedire che le newsletter finiscano nello spam dei destinatari o semplicemente per certificare la propria identità. 

Come funziona la firma DKIM

Come abbiamo visto, l’utilizzo di un sistema di validazione delle email è importantissimo per le aziende che utilizzano la posta elettronica e vogliono certificare in maniera inequivocabile la propria identità digitale. Come avviene con il sistema Sender Policy Framework (SPF), quando si abilita il sistema di protezione DKIM aggiunge una firma criptata all’intestazione di tutti i messaggi di posta elettronica in uscita creando una coppia di chiavi (una pubblica e una privata) per decriptarla. Il server di posta in entrata del destinatario che riceve il messaggio può accertare la validità della firma semplicemente verificando la corrispondenza delle due chiavi: in questo modo, può decriptare il messaggio e verificare che questo non abbia subito modifiche. 

Zimbra DKIM: come abilitare la firma per la posta in uscita

Configurare Zimbra per l’utilizzo della firma DKIM è molto semplice. A partire dalle versioni 8.0 e successive, Zimbra ha integrato uno strumento che consente di registrare il DKIM per il dominio di posta attraverso 2 passaggi:

  • Utilizzando l’utility zmdkimkeyutil per registrare in DKIM il dominio di posta;
  • Aggiornando i record DNS per il dominio di posta.

Per maggiori informazioni, potete consultare la guidacontattare un nostro esperto e scoprire nel dettaglio tutte le funzionalità di Zimbra Collaboration Suite.