Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 0521 618591

logo zimbra    logo zimbra suite plus

22 Gen

Come evitare i Malware? Scopriamo un nuovo metodo di protezione

Creato: 17 Gennaio 2019

Come evitare i MalwareSappiamo bene come la navigazione su Internet e in particolare l’utilizzo della posta elettronica mettano a dura prova la sicurezza informatica delle aziende esponendola ai gravissimi rischi di infezioni da malware, tentativi di phishing, furti di dati e alle altre conseguenze degli attacchi di software dannosi. Naturalmente , anche le tecnologie anti-virus, anti-malware e anti-ransomware stano facendo passi da gigante per contrastare efficacemente le minacce informatiche più diffuse. L’ultima novità è Libra Esva UrlSand Protection, una funzionalità cloud-based sandbox progettata appositamente per riconoscere e bloccare le URL malevole presenti all’interno delle email aziendali. Scopriamo di più su questo strumento per proteggersi dai virus e dai software dannosi.

Cos’è e a cosa serve il sandboxing

I sistemi di protezione informatica di ultima generazione stanno utilizzando sempre più di frequente il sistema del sandboxing: ma che cos’è, come funziona e a cosa serve? Il sandbox è, di fatto, un ambiente ‘sterile’ creato appositamente per tutelare la sicurezza dei sistemi informatici e garantirne una protezione il più possibile sicura. 

Questi software, dunque, offrono la barriera di un ambiente cloud protetto – come Zimbra Hosting – che isola i programmi potenzialmente vulnerabili, mettendo al riparo i sistemi degli utenti da ogni potenziale minaccia. Una soluzione che può essere particolarmente efficace per contrastare gli effetti delle infezioni diffuse attraverso link trasmessi direttamente nel corpo delle email.

Come funziona il sistema di email security Libra ESVA

Libra ESVA sfrutta il concetto del sandboxing per analizzare la pericolosità dei messaggi di posta elettronica con un gateway posizionato in un ambiente cloud  e bloccare le potenziali minacce ancora prima di essere ricevuti nella casella email del destinatario. Il sistema utilizza anche la funzionalità UrlSand Protection che consente di riconoscere i link malevoli presenti all’interno di messaggi di posta elettronica.

Questa funzionalità  è particolarmente efficace contro le più recenti e dannose minacce informatiche, come gli attacchi di spear-phishing, exploit zero-day e ransomware  e può essere abbinato ad un sistema open source di gestione della posta elettronica professionale come Zimbra Collaboration, dotato di ulteriori dotazioni di protezione e strumenti integrati per garantire la sicurezza informatica e tante altre funzionalità pensate per le aziende in un’unica soluzione in un ambiente cloud protetto.