Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 0521 618591
12 Giu

Il protocollo IMAP per la ricezione dei messaggi email: scopriamo come funziona

Creato: 01 Giugno 2018

protocollo imapUn account di posta elettronica è costituito da una serie di protocolli di comunicazione che permettono di gestire la consegna del messaggio email attraverso la rete. Abbiamo già introdotto cos’è e come funziona l’SMTP, il protocollo che gestisce l’invio dei messaggi: occupiamoci ora di un altro dei parametri da impostare nella configurazione dei client di posta elettronica, il protocollo IMAP.

Cos’è l’IMAP?

Come abbiamo introdotto, i client di posta elettronica si affidano ai protocolli di comunicazione per inviare e ricevere correttamente le email. In particolare, sono tre quelli in uso su tutti i principali client email: l’SMTP per la posta in uscita, che gestisce le comunicazioni con i server, e POP3 o IMAP per la posta in entrata, che gestiscono la corretta ricezione dei messaggi consentendo di leggerli attraverso un’applicazione o un programma esterno (client di posta).

Il protocollo IMAP (Internet Message Access Protocol), in particolare, consente al client di posta elettronica di accedere ad un server di posta gestendo la sincronizzazione tra i messaggi archiviati sul computer locale e il server di posta stesso. In pratica, l’IMAP permette al client di scaricare la posta dal server e quindi di accedere, leggere e cancellare le email attraverso altre macchine, sincronizzando con il server le operazioni effettuate.

Il funzionamento del protocollo IMAP

Ma come funziona il protocollo IMAP? Quando il client si connette al server di posta, IMAP controlla lo stato dei messaggi – se ci sono nuovi messaggi in arrivo, messaggi cancellati o email in bozza – senza scaricare le email, ovvero memorizzando i risultati in cache; se l’utente apre, cancella o archivia i messaggi, le modifiche vengono successivamente inviate al server. In questo modo, IMAP gestisce la sincronizzazione dei messaggi direttamente sul server.

Protocollo IMAP e POP3: che differenza c’è?

POP3 e IMAP svolgono sostanzialmente la stessa funzione, ovvero quella di gestire il flusso della posta elettronica in arrivo, ma lo fanno in maniera diversa. Come abbiamo visto, infatti, IMAP gestisce la sincronizzazione dei messaggi dal server, mentre POP3 scarica direttamente la posta in locale.

Vantaggi e svantaggi di IMAP

La differente gestione della sincronizzazione dei messaggi di posta tra POP3 e IMAP offre diversi vantaggi a chi utilizza l’uno o l’altro protocollo. IMAP consente di eliminare i messaggi dal server senza doverli prima scaricare – e dunque di risparmiare spazio su disco – e di gestire accessi simultanei, rendendo accessibile la posta elettronica da qualunque dispositivo. POP3, però, scaricando i messaggi in locale li rende sempre accessibili, permettendo di leggerli anche senza connessione ad Internet. Quale scegliere tra POP3 e IMAP è una decisione che spetta a voi.

La configurazione

Naturalmente, perché il vostro client di posta sia perfettamente funzionante occorre inserire i corretti parametri previsti per utilizzare il protocollo IMAP. In particolare, le impostazioni del server mail da impostare per chi utilizza una casella di posta elettronica Zimbra sono le seguenti:

  • Server: zin.email.it
  • Porta: 143 o 993 (SSL)

Qui trovate maggiori informazioni su come configurare il vostro client.