Stampa
11 Giu

Filtro antispam Zimbra: più sicurezza ai messaggi di posta elettronica

Creato: 27 Ottobre 2016

filtro antispam Zimbra

Una delle principali preoccupazioni relative alla posta elettronica riguarda la sicurezza dei messaggi inviati e ricevuti. Sul client di posta elettronica, infatti, possono giungere email truffa, dietro le quali si nascondono profili falsi o virus, il cui scopo è quello di accedere alle nostre informazioni personali. Proprio per questo motivo è bene approfittare delle diverse soluzioni antispam proposte da Zimbra, e assicurare così la massima sicurezza e protezione dell’account di posta elettronica.

Come funzionano i filtri antispam

Esistono principalmente due tipi differenti di filtri antispamquelli basati su criteri euristici e quelli detti bayesiani. I primi calcolano automaticamente le probabilità che un messaggio sia spam, in seguito a un confronto con le altre email presenti nella casella di posta elettronica, poiché si riscontrano caratteristiche simili e differenze evidenti.

I secondi, invece, si basano su considerazioni di natura statistica: analizzano elementi come il nome e l’indirizzo email del mittente, il dominio dell’email mittente, le parole dell’oggetto e del testo, le immagini, i link a siti web e altre risorse incluse nel messaggio, alla ricerca di parole chiave o combinazioni “sospette”. 

Chiaramente entrambi i casi non sono infallibili, ma riducono drasticamente le possibilità di incappare in una truffa del genere.

Il filtro antispam Zimbra Web

Il client di posta elettronica professionale è dotato del filtro antispam Zimbra Web. Grazie a questa funzione, è possibile assegnare autonomamente lo stato di spam ai messaggi di posta indesiderata ricevuti degli utenti. In questo modo, tutti i messaggi che saranno contrassegnati, verranno segnalati come “SPAM” e spostati nella cartella “posta indesiderata” alla loro successiva ricezione.

Questa funzionalità di Zimbra, permette di gestire comodamente tutti gli indirizzi di posta elettronica, classificandoli tra quelli sicuri e non sicuri. Infatti, all’interno delle “Opzioni di posta spam”, sarà possibile aggiungere i contatti email nel riquadro “Blocca messaggi da” o nel riquadro “Permetti messaggi da”, scegliendo così in maniera autonoma gli indirizzi di posta elettronica da cui vogliamo ricevere messaggi e bloccare quelli da cui non vogliamo riceverne.

Come rimuovere un indirizzo classificato come Spam

Se erroneamente avete inserito tra i messaggi spam un indirizzo di posta elettronica di un vostro amico o collega, non ci sono problemi. Vi basterà ritornare all’interno della schermata delle opzioni di posta spam, selezionare il messaggio di posta elettronica che volete rimuovere e marcare il messaggio come “NO SPAM”.

Come attivare il filtro automatico antispam di Zimbra

Per quanto riguarda il filtro automatico antispam di Zimbra, attivarlo sarà molto semplice. Vi basterà seguire questi facili passaggi:

Raspamd: un filtro antispam alternativo

Infine, potrete optare per Rspamd. Stiamo parlando di uno dei filtri antispam open-source che si integrano perfettamente con Zimbra consentendo di rendere ancora più efficace l’email security del nostro client di posta. Un’estensione più leggera, più configurabile e più performante rispetto ad altri filtri antispam. In questo articolo potrete approfondire l’argomento.

Per avere maggiori informazioni sul filtro antispam o scoprire come funziona la suite di posta elettronica Zimbra, potete contattare un nostro esperto o richiedere una demo.

Fonte immagine: pixabay.com