Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 0521 618591

zimbra    logo zimbra suite plus

26 Mag

Lavorare mediante una cartella condivisa

Creato: 26 Maggio 2016

Quando si lavora all’interno di un team o si è a contatto con clienti o partner in alcune circostanze torna utile utilizzare la cartella condivisa per non perdere nessuna modifica alla documentazione. I software di posta elettronica tradizionali non consento di poter adoperare strumenti per la modifica dei dati o per la compilazione di nuovi documenti. Al contrario un client di posta elettronica professionale consente di poter lavorare all’interno della cartella condivisa senza la perdita di dati.

Ma vediamo quali sono le diverse opzioni che il software mail mette a disposizione degli utenti per facilitare le modalità di condivisione.

Le opzioni di condivisione della cartella

Quando un utente sceglie di condividere la propria cartella i destinatari possono aprire e leggere i messaggi contenuti al suo interno. Se gli viene riconosciuta la qualifica di gestori possono anche decidere di inoltrare, rispondere o cancellare la cartella o alcune e-mail. Per ogni cartella condivisa è possibile copiare messaggi e condividerli con altri gruppi o in alternativa creare una directory condivisa contenente tutte le cartelle nella quale è possibile lavorare.

Il client di posta elettronica contente non solo di condividere i messaggi di posta elettronica ma anche:

  • impegni
  • rubrica
  • valigetta
  • blocco note.

Per la condivisione degli altri strumenti bisogna avere i permessi di amministratore o gestore solo così sarà possibile effettuare modifiche all’interno delle cartelle condivise aggiungendo o eliminando file.

Richiedi una demo gratuita per testare la possibilità di lavorare direttamente all’interno della cartella condivisa grazie alle opzioni del client.