Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 0521 618591

zimbra    logo zimbra suite plus

19 Apr

Zimbra e la migrazione da mail server

Creato: 19 Aprile 2016

Zimbra migrazioneEffettuare una migrazione dei dati comporta sempre una grande ansia, per la paura di perdere i dati di lunghi periodi di lavoro, o la documentazione relativa ai clienti. La migrazione mediante Zimbra consente di esportare dati sia se si utilizzano servizi Cloud che servizi server.

Ma vediamo insieme quali sono i passaggi da rispettare per ottenere un processo ottimale, senza perdita di dati.

Come prima cosa è consigliabile che le piccole o grandi aziende affidino i loro dati sensibili e la loro documentazione a client di posta professionali ed innovativi. Attualmente molte scelgono di configurare internamente un mail server che smisti la posta tra la comunicazione interna ed esterna, ma questo non garantisce un continuo backup e l’invio crittografato dei dati.

Effettuare una migrazione dei dati aziendali con Zimbra comporta lo spostamento di tutti i dati contenuti all’interno del mail server verso un’infrastruttura cloud professionale e sicura. Per evitare che anche la più piccola email venga persa il cloud e il mail server sono in continua sincronizzazione, così si avrà la certezza di un processo completo.

A questo punto la migrazione con Zimbra è terminata. Il server fisico aziendale non servirà più e l’infrastruttura cloud provvederà allo smistamento della posta in entrata e in uscita. Il nuovo client di posta elettronica consentirà inoltre di risparmiare tempo e denaro grazie alle politiche dell’open source e alla possibilità di svolgere numerose funzioni direttamente dalla piattaforma.

Richiedi una demo gratuita di Zimbra per testare con mano la fattibilità e la facilità della migrazione delle email. Inoltre se per errore dovesse capitare di cancellare un messaggio di posta elettronica niente paura grazie al back end a caldo di Zimbra è possibile recuperare la mail senza la perdita di nessun dato.