Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 0521 618591

zimbra    logo zimbra suite plus

20 Ott

Zimbra su Mac OS X El Capitan e il problema con Java: come risolvere

Creato: 20 Ottobre 2015

zimbra java el capitanApple ha rilasciato nelle scorse settimane l’ultimo sistema operativo per i suoi computer Mac, ovverosia OS X El Capitan (10.11), che porta con sé numerosissime migliorie e funzioni in più. Un aggiornamento vivamente consigliato a tutti gli utenti che posseggono un computer della mela morsicata, ma che, così come tutti gli aggiornamenti di un sistema operativo, va preso con le pinze in quanto non tutti i programmi che si utilizzano quotidianamente potrebbero essere compatibili, vuoi per un mancato aggiornamento del software stesso, vuoi per un conflitto con l’acerbo sistema operativo.

Alcuni utenti infatti, in seguito all’update a OS X El Capitan hanno riscontrato dei problemi nell’apertura di Zimbra, il quale restituiva degli errori relativi a un’incompatibilità tra la versione di Java installata e il nuovo sistema operativo, con un pop-up dalla dicitura: “To use the “java” command-line tool you need to install a JDK.”

Il problema infatti non deriva da Zimbra stesso ma dalla sopra menzionata incompatibilità di Java: ecco come risolvere il problema in attesa di un aggiornamento ufficiale. Come prima cosa bisogna disinstallare la versione di Java attualmente in uso, e per farlo basta andare sulla cartella “Applicazioni” del proprio Mac e nel box in alto a destra cercate il file “JavaAppletPlugin.plugin”: spostatelo nel cestino, eliminatelo e riavviate il computer.

Alla riaccensione recatevi su questa pagina del sito Apple per scaricare la versione legacy di Java 6 distribuita da Apple: al termine del download avviate l’installer e seguite le istruzioni a schermo. Riavviate il computer e aprite Zimbra. Se all’accensione del Mac appare nuovamente il pop-up ma Zimbra si apre, basta toglierlo pressando su Ok.

Non avete mai provato Zimbra? Richiedine una demo gratuita per testarne tutte le funzionalità. 

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/brianjmatis/