Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
05 Feb

Zimbra: cosa c’è da sapere prima della migrazione mail

Creato: 05 Febbraio 2021

migrazione zimbra

La migrazione delle caselle email a un nuovo provider è un processo molto delicato ma costituisce un passaggio obbligato per le aziende che vogliono ottimizzare la propria organizzazione in termini di strumenti collaborativi e comunicazione, ma anche aumentare la propria sicurezza informatica.

Spesso però il timore di perdere dati, messaggi o la documentazione relativa ai clienti può scoraggiare o frenare tale passaggio. Scegliere di passare a Zimbra significa effettuare una migrazione ottimale senza perdita di dati, grazie al trasferimento del contenuto del mail server verso un’infrastruttura cloud sicura e performante che garantisce una continua sincronizzazione fino al completamento del processo.
Ma quali sono gli aspetti da considerare prima di effettuare la migrazione su Zimbra?
Ecco 4 cose da sapere.

L’importanza della pianificazione

Il primo aspetto su cui focalizzarsi consiste nel decidere come organizzare la migrazione. Per scegliere se propendere per un’unica operazione o se effettuarla in più fasi è necessario tener conto del numero di caselle postali e della quantità di dati da trasferire. Se questi sono elevati, è consigliabile operare in più step, perché una migrazione di ingenti dimensioni potrebbe richiedere molto tempo. In fase preliminare puoi testare la fattibilità della migrazione delle mail solo su alcuni account, richiedendo una demo gratuita di Zimbra.

Cosa salvare prima della migrazione

Alcune impostazioni avanzate - come le black list, i filtri, le firme o le risposte automatiche - non verranno mantenute. Ti consigliamo di creare una lista di tutte quelle che reputi indispensabili, così da poterle copiare e poi riportare all’interno della nuova webmail dopo la migrazione.

Cosa succede alle email ricevute sul precedente account durante la migrazione

Anche in questo caso Zimbra risolve l’esigenza garantendo al 100% la completezza delle informazioni. Durante la migrazione dei dati (email) di un utente, qualora lo stesso ricevesse delle email, queste potrebbero essere recapitate o sul vecchio sistema oppure sul nuovo, dipende dai tempi di migrazione. In ogni caso i dati che eventualmente sono transitati sul vecchio provider email, a migrazione terminata, si procede con un ultimo "IMPORT DELLE EMAIL" in modo da trasferire tutto sul nuovo sistema di posta Zimbra.

Cambiamenti nella configurazione

Per leggere la posta da webmail, dovrai accedere dalla pagina di login come hai fatto di solito. Una volta connesso, tutte le funzionalità della suite Zimbra saranno subito disponibili.
Se invece utilizzi un programma di posta, tutto quello che dovrai fare sarà sostituire i precedenti parametri con i nuovi che ti forniremo.