Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 0521 618591

zimbra    logo zimbra suite plus

13 Giu

E-mail: ecco come difendersi dall’invio di allegati pericolosi

Creato: 09 Giugno 2017

allegati pericolosiCome fare per aprire in tutta sicurezza gli allegati e-mail? Si tratta di un quesito piuttosto frequente per noi che ormai siamo abituati ad inviare documenti tramite posta elettronica. È proprio qui, però, che possono insinuarsi allegati pericolosi che attentano all’integrità della nostra corrispondenza e del nostro sistema. Molti di questi infatti, sono utilizzati per veicolare virus: ecco perché dobbiamo avere cautela, anche quando la posta proviene da destinatari a noi noti.

Perché gli allegati possono essere dannosi

Ormai è un sistema considerato utile, pratico e veloce, quello di inviare file tramite allegati contenuti in un messaggio di posta elettronica. Ma è proprio la sua estrema popolarità che ha reso questo strumento ancora più esposto agli attacker. Vediamo perché:

  • Agevole circolazione dell’e-mail. È così che i virus si diffondono, con estrema facilità, grazie all’invio di messaggi di posta elettronica. Molti di questi, inoltre, non necessitano di un invio vero e proprio, perché godono di una trasmissione automatica.
  • Propensione dei client a soddisfare le necessità degli utenti. Dal momento che quasi ogni tipologia di documento può essere inoltrato per mezzo e-mail, ecco che i malintenzionati sfruttano le diverse estensioni esistenti per attaccare la nostra casella di posta con i loro allegati pericolosi.
  • L’user friendly, una risorsa ma anche un problema. L’usabilità sempre più amica dell’utente, che facilita i compiti e riduce i tempi di esecuzione è un bene, ma può essere anche un male. Spesso, infatti, alcuni account permettono di effettuare il download degli allegati, immediatamente. Questo ovviamente, espone a seri rischi.

 

Come proteggerci

Il modo migliore ed il più efficace per salvaguardare la nostra corrispondenza dagli attacchi di virus, è quello di analizzare con attenzione il mittente del messaggio. Anche se lo conosciamo, infatti, può contenere un malware. Prestate attenzione anche agli allegati che non vi aspettate di ricevere, quelli non richiesti: potreste aprirli confidando nell’affidabilità della persona che ve li ha inviati, in quanto conoscente. Parecchi virus riescono ad intercettare l’indirizzo di ritorno, facendovi credere che il messaggio contenente gli allegati dannosi sia stato inviato da qualcun altro.

Prima di aprire gli allegati:

  • Assicuratevi del corretto funzionamento e aggiornamento del sistema antivirus;
  • Salvate il file su un’altra memoria;
  • Effettuate una scansione antivirus;
  • Aprite il file, solo dopo aver compiuto questi passaggi.

 

Fonte immagine: pexels.com